Benefici di attivare i semi e come farlo

Quando parliamo di attivazione dei semi, si riferisce a immergerli per eliminare completamente i loro inibitori enzimatici . Sono molecole presenti all'interno dei semi che impediscono il processo di germinazione dall'inizio prima del tempo.

In questo modo, garantiscono che la germinazione ha luogo solo quando nella natura si danno le condizioni adeguate di umidità e calore. Quindi, quando i semi sono immersi, detti inibitori entrano nell'acqua. Vediamo i benefici dell'attivazione dei semi .

Sfrutta al massimo le sostanze nutritive nei semi

Il processo di germinazione inizia nel momento in cui i semi sono inzuppati. Pertanto, una buona opzione è quella di consentire ai semi di iniziare a germogliare, mantenendo l'umidità per 24 ore.

Questi inibitori sono antinutrienti. Così, quando vengono eliminati, la digestione del cibo viene significativamente migliorata, favorendo il transito intestinale ed evitando alcune malattie come la stitichezza.

Così, in questo modo, l'acido fitico, presente nei semi, viene ridotto, migliorando così l'assorbimento dei minerali da parte dell'organismo. Elimina anche tannini e polifenoli, antiossidanti che bloccano l'assorbimento di ferro e rame, mentre diminuiscono l'assorbimento delle proteine. Per quanto riguarda gli ossalati, sono sostanze che impediscono l'assorbimento del calcio da parte dell'organismo e il suo eccesso aumenta il rischio di sviluppare calcoli renali.

Gli antinutrienti sono neutralizzati quando si trovano in un ambiente ottimale di umidità e calore . Pertanto, le sostanze nutritive dei semi vengono utilizzate al massimo.

Come attivare i semi

1. Il primo passo per attivare i semi è immergerli tra 6 e 12 ore in abbondante acqua tiepida. È importante che i semi siano crudi e asciutti. Durante questo periodo si consiglia di cambiare l'acqua tra due e tre volte.

2. Trascorso il tempo, è sufficiente sciacquare bene con acqua sotto pressione e drenare.

3. Se si desidera risparmiare e non consumare al momento, è importante asciugare molto bene i semi per evitare la formazione di muffa. Per fare questo, devi distribuirli su una superficie piana e asciutta. Un disidratatore può essere utilizzato anche a 40 ° C.

L'attivazione dei semi è un modo altamente raccomandato e salutare per migliorare la nutrizione . I semi sono molto ricchi di minerali e acidi grassi essenziali, sostanze che devono essere sfruttate.