Lupus Day 2019: Perché è celebrato il 10 maggio?

Il lupus è una malattia autoimmune. È noto, ma allo stesso tempo non se ne sa molto. Si basa sul fatto che il sistema immunitario attacca le cellule e i tessuti sani per errore. Il World May Day è celebrato il 10 maggio, al fine di diventare consapevole di questa malattia e diffonderlo in tutto il mondo.

Secondo la Federazione spagnola del Lupus, questo giorno ha origine nel 2001, quando, durante il Congresso Internazionale Lupus, i rappresentanti delle loro organizzazioni internazionali hanno chiesto l'istituzione di una settimana del Lupus mondiale. Sfortunatamente, non sono stati ottenuti fondi per implementare il programma ed era in ibernazione.

Ma in seguito, l'American Lupus Foundation (LFA) ha ottenuto una sovvenzione da Pfizer per il programma "Strengthening Lupus Patient Organizations Around the World" per formare un gruppo consultivo internazionale.

In questo programma, al quale partecipava anche la Spagna, si è visto che i maggiori bisogni rilevati erano la realizzazione di campagne di sensibilizzazione sulla malattia e l'educazione per i pazienti di nuova diagnosi.

Poi, durante l'anno 2003, la American Lupus Foundation ha ottenuto una seconda sovvenzione per raggiungere una maggiore unione delle organizzazioni di pazienti con Lupus in tutto il mondo. Hanno stabilito il Programma di Coesione di sensibilizzazione e diffusione in tutto il mondo su questa malattia: la Giornata mondiale del Lupus.

Non è stato fino al 10 maggio 2004 quando questo giorno è stato presentato globalmente per la prima volta a livello globale. Secondo la Federazione spagnola di Lupus, da allora e ogni anno questo World Lupus Day si celebra il 10 maggio a livello internazionale.

Cosa succede questo giorno?

Per offrire informazioni su questa malattia, questa giornata si concentra sul miglioramento dei servizi sanitari offerti ai pazienti, nonché un aumento della ricerca sulle cause e una cura per la malattia. Vogliamo ottenere un miglioramento nella diagnosi e nel trattamento e, in particolare, più e migliori studi epidemiologici sull'impatto globale del lupus.

La Federazione afferma che, tra i suoi sintomi, troviamo articolazioni doloranti e infiammate, febbre superiore a 38 gradi, affaticamento estremo prolungato, anemia, eruzioni cutanee, sensibilità al sole, problemi di coagulazione del sangue e convulsioni.