Come piantare le talee

Piantare talee è una delle tecniche essenziali per iniziare a creare il proprio giardino o giardino. Alcune piante possono iniziare a essere coltivate con talee, che vengono create con piccoli pezzi che devono essere piantati seguendo le linee guida essenziali. I pomodori o le rose sono una di quelle piante che hanno bisogno solo di un pezzo ben curato per iniziare a dare frutti e crescere in modo meraviglioso.

La natura stessa ci insegna a prenderci cura di essa e farla crescere in modo sorprendente. Se stai pensando di creare il tuo giardino o di creare una serie di piante, vedi se possono essere piantate con talee e andare al lavoro.

Passi per piantare talee

  1. Stiamo per iniziare questi passaggi determinando la pianta che vogliamo coltivare. Scegliamo un pezzo della pianta, proveremo a farlo diventare un ramo che sembra bello ed è in salute. Con le cesoie potremo tagliare quel pezzo. L'ideale per questa tecnica è scegliere un bocciolo tenero che è in piena crescita, il processo sarà molto più veloce.
  2. Tagliamo le foglie e i rami più grandi che puoi avere dal ramo . Non siamo lasciati soli con il taglio, cioè, gli daremo la forma in modo che le radici possano crescere molto meglio senza nulla che possa ostacolare la loro crescita.
  3. Faremo un segno al taglio . Quando si tratta di un ramo, dobbiamo determinare la posizione in cui metteremo questo pezzo. Possiamo fare un taglio diagonale per sapere che piazzeremo il taglio in quella posizione.
  4. Le talee possono iniziare a essere coltivate in acqua o sulla terra. Nel primo passo vedremo come stanno uscendo le radici, nel secondo passo sarà la terra stessa a determinare il destino della nostra nuova pianta.

  5. Tagliate le parti più dure della base, lasceremo la parte tenera con l'aiuto di un leggero raschiamento, purché siano parti di un albero se sono tagli di piante non è necessario.
  6. Abbiamo trapiantato il taglio nella pentola, lo avremo pronto con uno speciale substrato che fornirà alla pianta una serie di nutrienti essenziali. Possiamo mescolarlo con un po 'di terreno. Facciamo un buco al centro. Introduciamo la parte inferiore a terra e copriamo con la terra.
  7. Il prossimo passo sarà quello di irrigare regolarmente il nostro taglio . All'inizio di questo processo, la maggior parte delle piante ha bisogno di una grande quantità d'acqua, tenendo conto che il terreno non deve essere allagato o che le radici potrebbero rovinarsi. In 2 o 3 settimane nasceranno nuove radici che garantiranno la vita della pianta.

Con questa semplice tecnica possiamo iniziare a creare il nostro giardino o giardino con quelle piante che amiamo. Abbiate il coraggio di avere tutto il necessario per diventare giardiniere casalingo.