Come campeggiare in montagna

Se ti piace la montagna e vuoi godertela ora che il bel tempo è qui, potresti pensare di organizzare un viaggio in campeggio con la famiglia o gli amici, quindi ora segui la guida ai passaggi in cui possiamo facilmente spiegarti, come accamparsi sulla montagna.

Il campeggio sulla montagna consiste nel prendere la tenda da campeggio adeguata , ma non possiamo dimenticare alcune precauzioni essenziali di sicurezza e civiltà per campeggiare in modo corretto e rispettoso. Chi ama l'ambiente avrà tutto in mente, ma è molto utile ricordare come campeggiare in montagna.

Passi per il campeggio in montagna

  1. L'attrezzatura di base necessaria : prima di tutto, campeggiare sulla montagna è procurarsi l'equipaggiamento necessario. In questo modo, prepara la tua tenda e uno zaino che ha il cibo necessario, così come un sacco a pelo, una stufa a gas o una torcia elettrica, qualcosa di caldo (perché di notte si rinfresca), acqua e ciò che è necessario per godersi del tuo campeggio (attrezzatura da pesca nel caso in cui tu voglia pescare, partite per accendere un fuoco di notte, o attrezzatura per l'escursionismo).
  2. Rispetta la legge : oltre all'equipaggiamento e alla tenda, devi tener conto che per qualsiasi attività che abbia a che fare con la natura devi applicare il buon senso. Oltre a questo, ci sono dei regolamenti, che variano leggermente da un'area all'altra, che devono essere rispettati in modo da non mettere in pericolo la propria sicurezza o quella della flora e della fauna autoctone. Per evitare errori, sarà opportuno contattare le autorità locali competenti (ad esempio, il Corpo Forestale della zona in cui si desidera accamparsi) o visitare il sito Web della regione corrispondente. In generale, tuttavia, queste leggi regolano l'altitudine minima per il bivacco gratuito, il tempo massimo di parcheggio e la possibilità di accendere o meno un incendio (normalmente non meno di 50 metri dalla foresta). Non sarà mai possibile, neanche occasionalmente, posizionare la tenda nel territorio che appartiene a un Parco Nazionale.
  3. Organizza il percorso : una volta che conosci il regolamento sul luogo in cui desideri accamparti, puoi continuare con l'organizzazione del percorso : se si tratta di un'area che già conosci, non avrai alcun problema a decidere dove è meglio fermarsi e riposare sul posto da quali percorsi seguire. Se, al contrario, vuoi esplorare un nuovo posto, è bene chiedere con precisione le attività, i percorsi e il grado di difficoltà, anche in base alla preparazione e alla conoscenza della materia. Non dimenticare mai che la montagna è tanto bella quanto pericolosa: segui sempre le strade, non avventurarti da solo e, in caso di necessità, comunica immediatamente con il 112, l'unico numero di emergenza.
  4. Elementi essenziali: Oltre all'equipaggiamento di base già menzionato, per campeggiare in montagna avrete bisogno di altri elementi indispensabili come sapone e salviette, meglio se rispettosi dell'ambiente, che potrebbe essere utile se disinfettiamo qualcosa o interveniamo nella necessità di un piccolo salvataggio. Indumenti di ricambio, necessari in caso di variazioni di temperatura e, soprattutto, per mantenere i vestiti asciutti a contatto con il corpo. Filo e pinzette per appendere il bucato che laviamo, in caso di prolungamento del soggiorno. Cibo e acqua, barre energetiche e carboidrati secchi non deperibili. Tra gli "strumenti" indispensabili ripetiamo la torcia elettrica e le batterie di ricambio e i possibili farmaci di emergenza.
  5. Una volta raggiunta la montagna: quando raggiungi il punto prescelto per il campo, prima di tutto dovrai pulire l'area in cui stai per posizionare la tenda e posizionarla. A seconda del tempo, puoi uscire per esplorare un po 'l'area o, se hai il permesso, accendere un fuoco per prepararti per la notte.

Con quanto sopra, sarai in grado di campeggiare sulla montagna con successo e, soprattutto, godrai della natura come mai prima d'ora.