Come fare una bagnomaria

La tecnica a bagnomaria è comune nei budini e nelle ricette che hanno una consistenza delicata e richiedono una cottura lenta a temperature più basse. Vi diciamo tutti i passaggi in modo che la tecnica del bagno mariano si rivelerà perfetta.

Questa tecnica è molto antica porta il nome del suo creatore, "Mary the Jewish" o Ebraico. Ha vissuto tra il 1 ° e il 3 ° secolo. C ad Alessandria ed è considerato il fondatore dell'alchimia. Ha scritto trattati sull'alchimia e creato gadget come i kerotaki. Il bagno d'acqua consiste nel riscaldare l'acqua in un contenitore e, a sua volta, introdurre un altro all'interno che galleggia nell'acqua e riceve il calore indiretto. La tecnica creata secoli fa continua ad essere utilizzata nella gastronomia e anche per distillare gli estratti.

Passi per fare un bagno maría

Puoi farlo nel forno o in cucina come funziona meglio per te. Il forno è generalmente più pratico.

Preparare un vassoio adatto al forno, quelli che portano i forni possono servirvi . Se vuoi fare il bagnomaria nel fuoco della cucina, hai bisogno di una pentola grande come una pentola a pressione o una grande pentola. Prima ti dico come fare il bagno a bagnomaria.

Nel forno

  1. In un contenitore più piccolo del vassoio come una flanera o stampi aggiungi la tua ricetta, come budino o flan, o qualsiasi cosa tu voglia cuocere a bagnomaria. Accendi il forno a 160 gradi.
  2. Allinea la tua flanera o muffa con un foglio di alluminio e mettili nella teglia del forno.
  3. Quindi, aggiungere acqua al vassoio. Non devi coprire le flaneras, solo che raggiunge la metà di più o meno . La flanera sarà circondata da acqua che verrà riscaldata, l'acqua bollirà e trasmetterà questo calore ma dolcemente alla nostra ricetta.
  4. Copri i budini o le muffe che stai cucinando con un foglio di alluminio. Facciamo in modo che il calore "non si incrini" sopra.
  5. I tempi nel bagno d'acqua sono solitamente lunghi, poiché è richiesta una cottura lenta. Ad esempio, tra 45 minuti e un'ora . A metà cottura della ricetta, aggiungi nuovamente mezzo bicchiere d'acqua al vassoio. Lo facciamo perché l'acqua evapora e ciò che non vogliamo è asciugare ciò che stiamo preparando. Ricorda che l'acqua viene sempre aggiunta al vassoio in cui le flangie "galleggiano" o lo stampo non aggiunge mai acqua sulla flanera.

In fiamme

  1. Se hai intenzione di farlo negli incendi della cucina. Riempi una pentola o una padella con acqua a metà piena . Avrai bisogno di un flanera di vetro o metallico in grado di sopportare il calore di una dimensione inferiore alla pentola.
  2. Metti la flanera nella pentola con acqua e accendi il fuoco al minimo. Cuocere l'ora indicata dalla ricetta e a metà cottura aggiungere un po 'più d'acqua.

utensili

  • Teglia o grande pentola se bruciata
  • Flanelle o stampi che resistono al calore