Come fare una separazione delle merci passo dopo passo

Quando stiamo preparando il nostro matrimonio, uno degli aspetti che di solito viene alla luce è la separazione della proprietà, così che in caso di divorzio entrambi i membri della coppia possono proteggere i loro beni prima e dopo il matrimonio. Pertanto, spiegheremo di seguito come effettuare una separazione delle merci.

Qual è la separazione delle merci

In generale, la separazione delle attività si concentra su qualsiasi proprietà, reale o personale, acquisita sia prima che durante il matrimonio, nonché mediante donazione o eredità durante il matrimonio o durante il matrimonio con i fondi immobiliari. Inoltre, qualsiasi reddito derivante dalla proprietà separata di un coniuge durante il matrimonio viene generalmente considerato anche all'interno della separazione di proprietà.

In questo modo, quelle coppie che si sposano in un regime di separazione della proprietà assicurano che manterranno tutto il loro patrimonio in caso di divorzio . Un buon modo per proteggere i beni che abbiamo accumulato prima e dopo il matrimonio, ma anche qualcosa che tende a causare polemiche nelle coppie che sostengono il matrimonio basato sull'amore e non sulla proprietà.

Se hai già intrapreso il passo per decidere di sposarti con la separazione dei beni, devi sapere bene quali misure devono essere prese per renderlo efficace ; qualcosa che ti spieghiamo dopo:

Passi per fare una separazione delle merci

Quando vogliamo fare una separazione delle attività, devi registrare ciò che è noto come "accordi di matrimonio". È registrato nel registro civile insieme al matrimonio.

Il processo può essere fatto prima del matrimonio o una volta che il matrimonio è stato celebrato, e anche se è firmato dall'inizio con una serie di beni stipulati, la verità è che possiamo modificarlo durante il matrimonio a seconda di come è esteso o modificare il patrimonio dei coniugi, anche se devono essere reciprocamente concordati. Le "capitolazioni matrimoniali" per capirlo meglio, non cessano di essere un contratto tra due parti in base al quale possono stabilirsi, modificarle o sostituirle sempre in base al loro regime economico.

Quando vogliamo stabilire questi "accordi matrimoniali" deve essere fatto di fronte a un notaio, anche se ci sono alcune eccezioni come nel caso della Catalogna, delle Isole Baleari, della Comunità Valenciana, dei Paesi Baschi e dell'Aragona dove questo regime viene applicato in assenza di un accordo diverso.

In questo modo, ciò che devi fare è il seguente:

  1. Mettiti in contatto con un notaio.
  2. Il matrimonio deve essere stato celebrato, anche se, nel caso di non aver sposato, deve ancora sapere che il periodo tra la concessione delle capitolazioni e la celebrazione del matrimonio non deve superare l'anno dato poiché sarebbe inutile.
  3. Una volta che gli "accordi matrimoniali" sono stati concessi dal notaio, devono essere registrati nel registro civile come regime economico matrimoniale per la separazione dei beni.
  4. In ciò che stabilisce la separazione dei beni, ogni membro della coppia ha indipendenza economica, in modo che ogni coniuge sia libero di gestire e disporre dei propri beni e reddito (durante il matrimonio) in completa libertà.
  5. Naturalmente, c'è un'eccezione che di solito è la casa di famiglia, che in caso di vendita avrà bisogno della conformità delle due parti, sebbene sia il caso che solo una sia proprietaria.
  6. Per quanto riguarda i debiti, corrispondono a ciascun coniuge se li contraggono. Se i debiti sono contratti congiuntamente da entrambi, entrambi sono responsabili.