Come fare un tatuaggio all'henné a casa

Ti piacciono i tatuaggi ma vuoi provare qualcosa di temporaneo? Forse la soluzione è quella di ottenere un tatuaggio all'hennè che è anche una tendenza e che possiamo fare noi stessi seguendo una serie di passaggi che sono molto semplici da applicare. Scopri qui sotto, come fare un tatuaggio all'hennè a casa.

Tatuaggi all'henné

I tatuaggi all'henné sono tatuaggi di carattere non permanente di durata variabile, ricavati da una pianta chiamata Lawsonia inermis . Questa è una pianta, conosciuta anche come henné o enna, che ha una polvere più o meno rossastra a seconda della composizione dei fiori e degli arbusti, che sarà poi l'henné dei tatuaggi e che può anche essere fatta per applicare una tintura di colore naturale ai capelli.

I tatuaggi all'henné vengono dall'est, dove sono chiamati Mehndi : il loro significato era nel passato, sinonimo di buon auspicio e, quindi, venivano usati soprattutto durante i rituali matrimoniali. A poco a poco, la moda del tatuaggio all'henné si è diffusa in tutto il mondo, principalmente perché durano e sono economici, rispetto a un tradizionale tatuaggio permanente e che può essere fatto anche a casa.

La lunghezza di un tatuaggio all'henné varia da due settimane a un mese, a seconda del tipo di henné utilizzato, e quindi consente di indossare bellissimi tatuaggi non permanenti. Se vuoi ottenere un tatuaggio all'hennè a casa, devi seguire questi passaggi.

Passi per fare un tatuaggio all'hennè a casa

Se vuoi fare un tatuaggio all'henné a casa, avrai bisogno di un kit essenziale . Presta particolare attenzione ai prodotti che vengono utilizzati e in particolare alla polvere di henné, che dovresti provare prima su una parte della pelle, come il braccio, per sapere se hai o meno un'allergia.

Kit per realizzare un tatuaggio all'hennè

  • Polvere di henné, che puoi acquistare in erboristeria
  • contenitore
  • cucchiai
  • Succo di limone o acqua calda
  • Un cucchiaio di zucchero
  • Applicatore di tatuaggi all'henné o un robusto sacchetto di plastica.
  • Olio d'oliva
  • di cotone
  • Opzionale: due o tre gocce di olio essenziale purissimo

passaggi

Ora diamo un'occhiata al processo per rendere l'impasto e poi il tatuaggio all'henné a casa

  1. Per prima cosa prendi il contenitore e aggiungi i due cucchiai di polvere di henné con acqua calda o limone, a seconda della tua scelta.
  2. Mescolare finché l'impasto non ha raggiunto una consistenza abbastanza spessa, come la purea, per così dire.
  3. Inserire lo zucchero e lasciare riposare l'impasto in un luogo caldo.
  4. Il tempo di riposo può variare da quattro ore a una notte intera, ovviamente più a lungo si spende, l'henné rilascerà più colore.
  5. Mescola ancora fino a raggiungere una consistenza cremosa, ma non troppo.
  6. Prima di posizionare l'henné, inserire le gocce di olio essenziale, ma prima provare una piccola quantità diluita sulla pelle. Se hai un'epidermide sensibile, puoi saltare questo passaggio.
  7. Quindi, lasciare riposare l'impasto per alcune ore.

Per fare il design

  1. Una volta che l'impasto è pronto, è ora di continuare con il nostro tatuaggio all'hennè fatto in casa. Se hai un applicatore per tatuaggi all'henné, inserisci la miscela e procedi con il disegno che preferisci.
  2. Se non si dispone dell'applicatore, è possibile utilizzare anche una sac à poche per decorare i dessert con una punta molto sottile o, in alternativa, una busta di plastica che compare tra gli ingredienti. Basta inserire l'henné, arrotolarlo come un cono e poi forare la parte appuntita .
  3. Durante il disegno del tatuaggio, aiuta con un batuffolo di cotone inumidito con acqua calda, per rimuovere immediatamente ogni macchia.
  4. Per le parti più piccole del disegno, o che richiedono maggiore precisione, possiamo immergere uno stuzzicadenti nella pittura e usarlo per disegnare .
  5. Una volta terminato il disegno dei tatuaggi , lascialo riposare per un po ', quindi puoi coprirlo con olio d'oliva per pulire i resti e idratare.
  6. Il tempo di posizionamento del tatuaggio all'hennè è variabile: ovviamente, più lo lasciamo "in pace", più a lungo durerà. Per proteggerlo, avvolgerlo prima con carta da cucina, quindi evitare di bagnarlo per almeno un paio di giorni, aiutando con una carta trasparente. In mare, comunque, copriamo con abbondante crema protettiva.