Come pulire il vimini

Se hai il vimini a casa, per qualsiasi mobile, elemento decorativo o accessorio, devi aver realizzato quanto sia facile raccogliere polvere o sporcizia. Vediamo passo dopo passo come pulire facilmente il vimini.

Cos'è il vimini

Molti dei mobili da giardino per esterni sono fatti di vimini, che è una fibra che viene estratta dal rattan, che è divisa in strisce molto sottili e può essere tessuta insieme in una serie di tessuti molto spessi. Il vimini, quindi, è la parte più preziosa e raffinata del bastone dell'India e, per questo motivo, è anche più delicato, quindi dobbiamo prenderlo cura al massimo e cercare di non sporcarci.

In vimini possiamo anche trovare cesti o borse estive, oltre ad altri elementi decorativi ad alto impatto estetico. In questo modo, se hai un pezzo di arredamento, un sacchetto o un elemento decorativo in vimini, puoi pulirlo seguendo questi passaggi.

Passi per pulire il vimini

Per pulire il wicker avrai bisogno di quanto segue:

  • panno in microfibra
  • Pennello in setola dura
  • Aspirapolvere
  • Sapone di Marsiglia
  • ammoniaca
  • Guanti in lattice
  • Smalto a base d'acqua,
  • Olio di semi di lino

passaggi

  1. I tipici solchi che caratterizzano gli oggetti di vimini tendono a macchiarsi facilmente. Per pulire un oggetto di vimini, devi usare un panno in microfibra che attraverserai l'intera superficie.
  2. Quindi, con l'aiuto di un pennello con setole rigide, andremo a tutti quei punti nascosti che sono difficili da raggiungere. È lì dove si nasconde la polvere, dando al vimini un aspetto annerito. Per essere più veloci e più efficienti, possiamo usare il vuoto, assicurandoci di usare l' ugello più piccolo e passarlo attraverso i solchi per assorbire tutto lo sporco.
  3. Questa è una semplice pulizia, che dovrebbe essere fatta regolarmente, almeno una volta alla settimana, per garantire la luminosità del vimini.
  4. Quindi, almeno una volta al mese, dovrai eseguire una pulizia più profonda . Per fare questo dobbiamo usare sapone di Marsiglia e un contenitore di acqua tiepida, dove verseremo dell'ammoniaca .
  5. Assicuriamoci di indossare i guanti e con una spazzola a setole dure, iniziamo a sfregare gli oggetti che verranno trattati.
  6. L'ammoniaca è un potente sgrassatore e, in combinazione con il sapone di Marsiglia, è in grado di eliminare lo sporco depositato in profondità. Una volta spazzolato, sciacquare con acqua corrente e lasciare asciugare all'aria aperta, prestando attenzione alla luce solare che può danneggiare il materiale.
  7. Per quanto riguarda una manutenzione straordinaria per il vimini, almeno una volta all'anno, o meglio ogni sei mesi se gli oggetti di vimini sono all'esterno, è necessario passare la carta vetrata a grana fine su tutta la superficie dell'oggetto . Questo lavoro causerà la formazione di una grande quantità di polvere, che deve essere necessariamente rimossa con l'aiuto di un aspirapolvere.
  8. A questo punto, dovremo applicare lo smalto a base d'acqua, che può essere trasparente, se vogliamo preservare il colore naturale del vimini o il colore che più ci piace. Saranno necessari due passaggi per ottenere un risultato ottimale; Inoltre, per garantire una maggiore lucentezza e resistenza del vimini, possiamo anche utilizzare l'olio di semi di lino, che assorbito dalle fibre di vimini garantirà più splendore.