Come realizzare una cultura idroponica fatta in casa

Le piante in crescita sono qualcosa che è disponibile per tutti coloro che hanno un piccolo appezzamento di terreno o giardino o anche un balcone, ma possiamo farlo quando non abbiamo il terreno indicato per questo? Ovviamente, grazie alla tecnica idroponica, quindi fai attenzione perché ti spieghiamo passo dopo passo e in modo semplice come realizzare una cultura idroponica fatta in casa .

Cosa sono le colture idroponiche

L'idroponica (insieme all'aeroponica) è una tecnica di coltivazione che risale all'antica Grecia e viene usata per coltivare piante da interno, cioè per coltivare piante senza suolo .

Attualmente l'idroponica si è evoluta in misura tale da essere utilizzata nella produzione industriale ed è anche la tecnica utilizzata per i giardini verticali . Il successo e la facilità con cui è coltivato in casa ha aperto la strada a molti anche per provare questa tecnica a casa anche se per questo è necessario seguire una serie di passaggi lunghi ma non complicati.

Passi per fare un raccolto idroponico fatto in casa

Coloro che non sono abituati a questo tipo di coltura potrebbero pensare che sia troppo complicato, ma la verità è che non lo è. Per coltivare in casa, ci vuole solo un po 'di impegno e abilità.

Prima di tutto, per coltivare con la tecnica idroponica, abbiamo bisogno di un sistema idroponico che possiamo effettivamente fare a casa riciclando questi materiali.

  • 2 secchi in plastica (5/10 litri di acqua il primo e 4/9 litri di secondo)
  • Substrato per coltivazione idroponica (cocco, argilla espansa o perlite)
  • Pompa ad immersione
  • Ossigenatore per la pompa
  • Due robusti vasi di plastica (minimo)
  • Tubi per irrigazione
  • Timer per irrigazione automatica (se applicabile)

Costruzione del sistema idroponico

  1. L'unico strumento che dovrebbe essere acquistato in teoria è la pompa ad immersione, ma se si hanno piccole pompe per l'acqua vanno bene: assicurarsi che siano in grado di sviluppare una potenza di 4/30 W altrimenti, il getto e il flusso sarebbero molto abbondante.
  2. I due secchi menzionati possono essere fatti di una grande vernice di plastica (che dovresti pulire correttamente) OPPURE di secchi metallici. La cosa importante è che uno dei due cubi è più grande, per contenere l'altro e che entrambi non sono trasparenti per evitare di far passare la luce all'interno (in caso di dubbio, dipingili con vernice scura).
  3. Praticare i fori nel secchio più piccolo con un trapano.
  4. Riempi il cubo più piccolo con il substrato come l'argilla espansa . In natura ci sono molti in molti diversi tipi di terreno e si compone di ciottoli porosi tipici del colore della terra, molto leggeri, che ricordano la pietra pomice.
  5. Riempi il secchio più grande ad almeno 4 litri d' acqua .
  6. Quindi inserire la pompa ad immersione nell'acqua, quindi inserire il tubo per l'ossigenazione nello spazio appropriato.
  7. Prendi il cubo con l'argilla espansa e crea uno spazio per i vasi di plastica . Prima di inserire i vasi, praticare diversi fori per passare le future radici della pianta coltivata.
  8. Prendi il cubo preparato con le pentole precedentemente forate e l'argilla e inseriscilo nel più grande, fino a quando i due cubetti non si uniscono bene. Durante l'unione dei cubetti, far uscire i tubi di irrigazione e collegarli al cubo superiore, appena sopra i vasi.
  9. Per assicurarti che i tubi poggino sul cubo a un'altezza di 5/10 cm dai vasi, fissili semplicemente con un semplice filo su un lato del cubo, utilizzandolo come supporto.
  10. I tubi per l'irrigazione hanno un prezzo relativamente basso, ma in alternativa è possibile utilizzare qualsiasi tubo. Tuttavia, tieni presente che il tubo deve avere le dimensioni esatte del foro della pompa.
  11. Se necessario, collegare la pompa a un timer e quindi a una presa per ottenere un sistema automatico. Questo è il sistema idroponico più semplice che si possa ottenere , dobbiamo solo riempire i vasi con i semi per crescere e coprire con terreno o substrato per crescere all'interno della casa.