Come pulire un cappello

Hai un cappello e non sai come pulirlo? A seconda del tessuto o della forma, potrebbe non essere possibile metterlo in lavatrice senza ulteriori indugi, quindi ti spiegheremo passo dopo passo e in modo semplice, come pulire un cappello.

I diversi tipi di cappelli

I cappelli sono accessori molto carini e speciali . Finiscono sempre per fornire quel tocco di glamour che non passa inosservato. Esistono diversi tipi di cappelli, forme e materiali e ognuno ha il suo stile e la sua funzione . Si va da quelli piatti per l'inverno a quelli di paglia per l'estate, o i cappelli più eleganti per le cerimonie.

Tuttavia, quando i cappelli vengono indossati, spesso finiscono per sporcarsi facilmente. Come farli tornare come nuovi? Non tutti sanno come pulire i cappelli nel modo giusto.

Passi per pulire un cappello

Prima di vedere come pulire i cappelli, dobbiamo sapere di che pasta sono fatti, perché ogni materiale ha un metodo e i prodotti più adatti. Questi dovrebbero anche essere usati nel modo più appropriato per evitare di danneggiare irreparabilmente il cappello.

Cappelli di stoffa puliti

I cappelli di stoffa devono essere lavati e puliti secondo le istruzioni di lavaggio relative al tessuto. Di solito sono fatti di cotone o tessuto impermeabile .

  1. Se sono fatti di semplice fibra di cotone e non hanno altre applicazioni materiali, possono essere lavati in lavatrice oa mano con acqua fredda e sapone neutro .
  2. I cappelli di stoffa impermeabili possono essere lavati in acqua e aceto, nel mezzo di un bicchiere di aceto bianco diluito in un litro d'acqua . Immergere il cappello in questa soluzione per almeno 10 minuti e quindi risciacquare bene e lasciarlo asciugare all'aria aperta, all'ombra e mantenendolo nella sua forma originale .

Pulire i cappelli di paglia

I cappelli di paglia sono indubbiamente i più usati d'estate, ma può succedere che da un anno all'altro il cappello sia diventato giallo. Non preoccuparti, c'è un ottimo rimedio per pulire questo tipo di ombra.

  1. Spennellare delicatamente il cappello con un pennello a setole morbide prestando attenzione ai nastri e alle decorazioni
  2. Pulire con cotone imbevuto di alcool puro diluito in acqua.Un altro rimedio per il cappello di tornare al suo colore originale, è quello di applicare una soluzione di acqua e limone, un agrume con proprietà schiarenti e sgrassanti.
  3. Asciugare la cannuccia con un panno e lasciarla all'aperto finché non è perfettamente asciutta
  4. A questo punto possiamo spruzzare uno strato di lacca per capelli sul cappello per far brillare il cappello

Cappelli di lana puliti

I cappelli di lana sono perfetti per stare al caldo nel freddo dell'inverno, possono essere utilizzati anche ogni volta che esci, quindi tendono ad essere i più macchiati.

  1. Per lavare i cappelli di lana, puoi scegliere di metterli in lavatrice o lavarli a mano . Se il cappello è semplice, senza decorazioni particolari, puoi lavarlo in lavatrice usando l'apposito programma lana o, se non ce l'hai, il programma per capi delicati.
  2. Usare sempre acqua fredda e un detergente specifico per la lana molto piccolo. Se lo desideri, aggiungi anche l'ammorbidente .
  3. Se decidi di lavarlo a mano, usa sempre acqua fredda e poco detersivo specifico per la lana. Non strofinare, sciacquare bene e non schiacciare il cappello una volta che il bucato è finito.
  4. Quindi devi asciugarlo con un asciugamano per rimuovere l'acqua in eccesso e lasciarlo asciugare all'ombra.

Cappelli di feltro puliti

I cappelli di feltro sono spesso usati molto in inverno, quindi si sporcano spesso, anche se non è consigliabile metterli in lavatrice, poiché possono perdere la loro forma e possono anche ricevere palline. Pertanto è possibile effettuare le seguenti operazioni:

  • Mescolare un cucchiaio di acqua ossigenata al 3% e un litro di acqua. Bagnare una spazzola con questa soluzione e lisciarla sulla superficie, specialmente nelle aree macchiate .
  • Puoi anche mescolare un cucchiaio di sapone di Marsiglia e una pinta d'acqua. Questa miscela deve essere massaggiata con uno spazzolino da denti prestando particolare attenzione a non bagnare il cappello. Ovviamente, dovremo risciacquare e rimuovere l'acqua in eccesso con un panno.