Come lavare i piatti correttamente

Lavare i piatti è semplice come metterli in lavastoviglie, ma se devi lavarli a mano potresti non sapere esattamente come è fatto. Impara ora, passo dopo passo e in modo semplice, come lavare i piatti correttamente.

È meglio usare acqua calda o fredda? Un buon detersivo deve produrre molta schiuma? Quanto detersivo devi usare? Lavare i piatti può sembrare la cosa più semplice del mondo, ma possiamo anche commettere errori che è meglio evitare in modo che non rimanga sapone e soprattutto per non finire a spendere troppa acqua.

Passi per lavare i piatti correttamente

Diversi sono i passaggi fondamentali per lavare i piatti correttamente e che siamo veramente puliti.

  1. Possiamo iniziare con l'uso di acqua e detersivo o detersivo per i piatti. È meglio usare acqua calda o acqua calda perché è possibile che il grasso e le macchie escano più facilmente. Per quanto riguarda il sapone, non ha bisogno di essere uno che fa un sacco di schiuma e non ne usa una grande quantità. È meglio mettere qualche goccia nello scrubber con cui laverai i piatti piuttosto che una goccia in ogni piatto o nell'acqua.
  2. Passiamo ora al processo di lavaggio. Quello che devi fare prima di tutto è rimuovere tutto il cibo rimasto dai piatti prima di lavarli.
  3. I piatti che contengono tracce di grasso incorporato vanno lasciati a bagno per un paio di minuti prima del lavaggio.
  4. Per lavare i piatti ci sono due modi che sarebbero corretti: da un lato, abbiamo il metodo tradizionale di riempire il lavello della cucina con acqua calda o calda (fino a circa la metà), gettare alcune gocce di sapone nell'acqua e mettere i piatti ammollo.
  5. Lavi i piatti nell'acqua e poi li hai appena puliti con un po 'd'acqua corrente.
  6. D'altra parte, hai un metodo che ti permetterà di risparmiare acqua ed è quello giusto per i piatti che non sono molto sporchi o con troppo grasso. Consiste nel prendere alcune gocce nella spugna bagnata e lavare ogni piatto uno per uno, mentre li impila nel mucchio senza acqua.
  7. Dopo aver lavato i piatti, devi solo aprire il rubinetto e rimuovere tutto il sapone dai piatti con acqua corrente.
  8. Infine sarà bene lavare i piatti con i guanti, in modo da poter proteggere le mani dal calore dell'acqua e sapone o detersivo.

Lavare i piatti correttamente è davvero facile, devi solo seguire la logica e pensare soprattutto che non devi spendere molta acqua e non troppo sapone. Si consiglia inoltre di utilizzare sempre la parte morbida (gialla) del raschiatore per non grattugiare le stoviglie e lasciarle sgocciolare in uno scolapiatti o asciugarle immediatamente dopo averle lavate con un panno asciutto e pulito.