Come rimuovere l'odore di pesce dalla cucina

Molti sono i piatti che possiamo cucinare con il pesce e tutti sono deliziosi ma a volte la cucina subisce le conseguenze di alcuni dei suoi odori intensi, quindi vi spiegheremo in seguito, passo dopo passo e in modo semplice come rimuovere l'odore Pesciolino dalla cucina.

Profumi in cucina

La cucina è lo spazio della casa in cui viene preparato il cibo, in modo che diventi un soggiorno essenziale e, senza dubbio, uno dei più utilizzati, ma è anche un luogo in cui si accumulano numerosi odori. Nella maggior parte dei casi, sono legati al cibo.

Grazie all'utilizzo di cappe aspiranti, i grassi, i vapori e gli odori che si accumulano in cucina alla fine scompaiono, ma a volte, quando cuciniamo il pesce, l'odore che già emette di per sé, fa sì che sia qualcosa di più complicato della nostra cucina Ha un buon profumo. Vediamo allora cosa dovremmo fare.

Passi per rimuovere l'odore del pesce dalla cucina

Se hai cucinato o bollito un piatto di pesce che ha lasciato un cattivo odore, o hai fatto la paella di pesce e hai ancora notato il suo forte odore in cucina, puoi fare quello che ora ti spieghiamo.

  1. Fondamentalmente quello che dobbiamo fare per rimuovere l'odore del pesce dalla cucina è aprire la finestra (se ne hai) e ventilare bene, ma dovremo anche pulire bene pentole e padelle e anche i piatti o le teglie che abbiamo usato per cucinare e servire .
  2. Ogni residuo minimo deve essere rimosso e sgrassato con detergenti per eliminare gli odori. L'uso di aceto e limone, se usato direttamente o diluito in acqua calda, è molto utile.
  3. Se l'odore è davvero persistente, anche se abbiamo fatto una pulizia approfondita, dobbiamo essere sicuri, prima di tutto, di gettare via la spazzatura ... se questa non è la causa, possiamo far bollire dell'acqua e dell'aceto in cucina. Ovviamente apriamo, come dicevamo, le finestre e facciamo circolare l'aria. Un'altra possibilità è di far bollire l'acqua e la lavanda o l'olio di limone . Oppure, cuocere alcuni biscotti dolci o fragranti nel forno, il cui aroma si diffonderà rapidamente, coprendo l'ultimo residuo dell'odore di pesce.
  4. C'è anche un altro rimedio che consiste nel riempire una bottiglia con uno spray, con acqua calda e succo di limone naturale. Cospargere l'intera cucina con la miscela e lasciare che l'odore del limone riempia lo spazio.
  5. E infine, raccomandiamo che prima di cuocere qualsiasi pesce metta in cucina, negli angoli o negli angoli, un'arancia con le unghie così che con questo si possano evitare i possibili odori che si generano durante la cottura.