Come piantare i girasoli

Il girasole è un fiore che si distingue per il suo intenso colore giallo, le sue dimensioni e la sua altezza. Questo fiore può essere piantato sia in vaso che in giardino in un modo semplice, quindi spieghiamo qui sotto, una guida passo passo in cui vediamo come piantare i girasoli .

Sia che si pianta il girasole in una pentola o sul terreno, è necessario tenere presente che si tratta di una pianta che si sviluppa molto in alto, superando i due metri, e in casi particolari può raggiungere anche i quattro metri. D'altra parte, il girasole non si ramifica, ma ha un gambo principale e verticale, da cui nascono le foglie e in cui il fiore raggiunge la sua parte superiore. Inoltre, la caratteristica più famosa di questo fiore è l'eliotropismo, ovvero la capacità di orientarsi sempre nella direzione del sole, a cui la pianta deve il suo nome. Vediamo ora come piantarlo.

Passi per piantare girasoli a terra

  1. Prima di piantare i girasoli dobbiamo tenere conto del tempo . Questa è una pianta che non teme particolarmente il caldo: fiori estivi che vivono bene in piena esposizione al sole e che tollera brevi periodi di aridità, ma teme l'eccesso di umidità : il ristagno causa macchie sulle radici che sono letali per il impianto.
  2. Quanto a come dovrebbe essere la terra in cui semini i girasoli, preferibilmente dovrebbe essere ricca di sostanza organica, per questo motivo è utile concimare dopo la semina, con letame maturo o letame.
  3. Quando piantate i girasoli dovete anche tenere conto del periodo dell'anno. Il girasole viene solitamente seminato dalla fine di marzo e per tutto il mese di aprile. Essendo un seme di buone dimensioni, puoi metterlo direttamente sul campo, confidando che la germinazione presenterà grandi difficoltà.
  4. D'altra parte, se si preferisce piantare il girasole in semenzaio, si può farlo, con il vantaggio di poterlo piantare qualche settimana prima. Una precauzione: la pianta di girasole forma grandi radici di marciapiedi, quindi non aspettare troppo a lungo per il trapianto.
  5. Se semini diverse piante contemporaneamente, dovresti provare a metterle a 15/20 cm l'una dall'altra, tra le file si consiglia di lasciare 60 cm di spazio per avere un passaggio e lasciare luce alle piante.
  6. Una volta che hai seminato i semi del girasole nel tuo giardino o nel frutteto questa è una pianta molto facile da gestire, anche con poco lavoro, le poche precauzioni che dovrebbero essere prese durante la sua coltivazione sono poche e semplici.
  7. Il girasole si sviluppa verticalmente e può essere danneggiato dal vento. Ecco perché è utile aiutare la pianta con un supporto, come un bastone o un palo di bambù.
  8. Quando si coltivano i girasoli, è anche utile verificare che la piantina non sia asfissiata dalle erbe infestanti, ma le infestanti non creano grandi problemi per questo fiore perché ha una crescita molto rapida e, date le dimensioni che raggiunge, compete in modo efficace con quelle cattive. erbe aromatiche.
  9. Una volta piantato, se si vuole far crescere il girasole con successo, sarà bene innaffiare la pianta regolarmente senza esagerare, lasciando asciugare il terreno tra un'annaffiatura e l'altra. Non dobbiamo dimenticare che il girasole teme gli eccessi d'acqua.

Passi per piantare i girasoli in una pentola

  1. Per quanto riguarda l'impianto di girasole in vaso, è necessario assicurarsi di posizionarlo su un balcone o una terrazza con una buona esposizione al sole per mantenere la pianta.
  2. Poiché il sistema di radici è proporzionale all'altezza dello stelo per un normale girasole, è necessario un vaso enorme .
  3. Esistono varietà nane che raggiungono i 30 cm di altezza e sono più adatte alla coltivazione terrazzata.
  4. Alla base del vaso è necessario posizionare ghiaia o argilla espansa, per garantire il drenaggio di eventuali irrigazioni in eccesso.
  5. Il girasole in vaso deve essere annaffiato regolarmente, senza esagerare con la quantità di acqua fornita.