Come correre contro un avversario

Nella maggior parte delle gare in corso il nostro obiettivo è quello di abbassare il bersaglio, ma potrebbe anche darsi che ci preoccupiamo della posizione e di sconfiggere un determinato avversario. Questo di solito accade soprattutto quando abbiamo già un certo livello e contestiamo la classificazione in una delle categorie, per età o in generale. Dato che controlliamo quasi sempre i partecipanti che prenderanno il via, quindi puoi batterli nel finale spiegando come correre contro un rivale .

Con sportività

Non succede niente di male a causa del "mordere" contro un altro atleta. Fa parte dello spirito sportivo e della competizione, a patto che sia fatto con pulizia e che non effettui mai il viaggio o rilasci il gomito. Per essere più veloce del nostro avversario in questione, è essenziale proporre una tattica appropriata .

Dobbiamo valutare i nostri punti di forza e di debolezza per ottenere il massimo da essi. Alcuni possono trarre vantaggio dalla sua velocità nei metri finali o dalla resistenza a resistere a qualsiasi attacco, senza dimenticare altri fattori come ascensioni, discese, terreno instabile, caldo o pioggia. Non tutti reagiscono allo stesso modo di fronte a queste situazioni, motivo per cui è importante approfittare dei nostri punti di forza.

Dovremo anche fare una piccola analisi del rivale, specialmente se lo conosciamo già da altre gare precedenti. A volte non abbiamo abbastanza informazioni, quindi dovremo aspettare che il test passi per sapere se sta andando bene o se durerà fino alla fine ad un ritmo stabile. In una gara popolare, in cui gareggiamo contro centinaia di persone, è più complicato osservare le evoluzioni di qualsiasi avversario che se lo facessimo sulla pista. Ecco perché è meglio scegliere al massimo 2 o 3 ciclisti, che dovrai sconfiggere . Concentrati su di loro e non cambiare mai obiettivi. Se riesci a superarli e poi a provare a seguire le orme di quelli che stanno davanti, potresti spendere più energia a causa delle accelerazioni che colpirai.

Due diverse situazioni

Prima di tutto, pensa che il tuo avversario sia più veloce di te negli ultimi metri e se si uniranno finirai per superarli. Ecco perché dovresti esaminarlo al più presto possibile e cercare di aprire un uovo il più ampio possibile, poiché in questo modo sarà più difficile catturarti e possibilmente demoralizzarti. È chiaro che suona molto bene e che deve essere messo in pratica. La cosa consigliabile è che provi a prendere le distanze all'inizio del secondo terzo del test, che è il più difficile psicologicamente.

La seconda opzione che può essere contemplata in gara è che ci distinguiamo per il nostro sprint. In tal caso, l'unica proposta è di colpire il nostro avversario evitando in ogni momento di separarsi. Al momento accelereremo per raggiungere il primo obiettivo. Non cadere nell'errore di attaccarlo prima del tempo anche se ti invita a passarlo. Forza di riserva per i metri finali.