Come lavorare correttamente in norvegese

Il punto norvegese è una tecnica molto popolare nella parte settentrionale dell'Europa e consiste nel lavorare a maglia tutti i punti che tengono il filo del lavoro con la mano sinistra. Vuoi sapere come saldare correttamente il norvegese? Continua a leggere e prendi nota dei passaggi per raggiungerlo.

Conosciuto anche come punto scandinavo, è ampiamente usato nella penisola scandinava, nei Paesi Bassi e in Danimarca. Una volta che lo scopri, hai la voglia di impararlo poiché i risultati sono molto belli e possono contribuire molto alle tue elaborazioni.

Passi per maglieria norvegesi

  1. La prima cosa che devi fare è preparare un montaggio che serva da base per eseguire correttamente il lavoro. Un montaggio è una fila di punti su cui inizi a tessere, quindi scegli il più appropriato in base all'effetto che vuoi ottenere in ciascun caso. Nel caso del punto norvegese, l'assemblaggio elastico è il più raccomandato.
  2. Per iniziare con il punto norvegese, il punto norvegese giusto, il filo viene gestito solo con la mano sinistra, toccandolo sull'indice per ridurre i movimenti ripetitivi.
  3. Il punto di svolta norvegese è il più interessante di questa tecnica, che lo rende diverso da tutti gli altri. In questo caso devi tenere il filo dietro l'ago, come nel punto precedente, e fare una piccola torsione del polso per raggiungerlo. All'inizio costa un po 'ma una volta che l'hai padroneggiato è molto semplice.
  4. Quando finisci di fare tutti i punti che vuoi fare, è il momento di chiuderli per usare il pezzo più tardi. La chiusura tradizionale è la più utilizzata per tutti i capi in quanto consente di variare il gioco semplicemente passando da un ago ad uno più grande.
  5. Un'altra chiusura che è anche molto buona quando maglia norvegese è la chiusura elastica, ideale per i capi in cui è necessario dare al capo un tocco in più nella sua finitura.