In sella a una bicicletta per prevenire il diabete di tipo 2

Le persone che si allenano in bicicletta hanno meno probabilità di sviluppare il diabete di tipo 2. Se hai dubbi su quanto a lungo dovresti usarlo, un'indagine condotta dalla University of Southern Denmark determina che per ottenere buoni risultati a questo proposito, dovresti usare come mezzo di trasporto per andare al lavoro o come attività per il tempo libero. Guidare una bicicletta per prevenire il diabete di tipo 2 è il risultato di questo lavoro.

Le conclusioni di questo studio sono state appena pubblicate dalla rivista Plos Medicine. Hanno effettuato un confronto che ha associato le abitudini al ciclismo all'incidenza del diabete di tipo 2, incluse 27.890 donne e 24.623 uomini danesi, di età compresa tra 50 e 65 anni, nelle indagini.

Il risultato principale è che le persone che si allenano regolarmente con la bicicletta hanno meno rischi di sviluppare il diabete di tipo 2 e le probabilità di soffrire di questo tipo di diabete si riducono con il tempo investito per andare in bicicletta a settimana.

Dopo cinque anni da quando è stato condotto lo studio, è stato ripreso il contatto con le persone che hanno preso parte al rapporto per seguire e controllare le loro nuove abitudini di ciclismo. Hanno apprezzato il fatto che coloro che hanno guidato le biciclette frequentemente in questo periodo di tempo hanno avuto il 20% in meno di possibilità di soffrire di diabete di tipo 2 rispetto a chi non ha fatto un ciclo.

Al fine di ottenere conclusioni migliori, hanno preso anche come riferimento diverse variabili come l'attività fisica al di fuori della bicicletta, le abitudini alimentari, il consumo di bevande alcoliche e tabacco.

Prima si inizia a guidare una bicicletta molto meglio, ma è stato registrato che anche se si inizia in età avanzata a praticare il ciclismo, i risultati continueranno a essere abbastanza positivi per la salute delle persone . Martin Rasmussen è l'autore principale di questo studio e spiega che questa disciplina può essere incorporata senza alcun problema alle abitudini quotidiane delle persone, anche per coloro che sostengono di non avere il tempo di visitare la palestra o di prendere parte a varie attività sportive. Non dimenticare che è un esercizio valido per persone di tutte le età.

Basta lasciare l'auto a casa e andare al lavoro in bicicletta o semplicemente usarla per fare commissioni invece di salire sull'autobus.

Il responsabile di questa indagine dice che sembra molto interessante per loro che " coloro che hanno iniziato a praticare il ciclismo presentavano un rischio minore di diabete di tipo 2, poiché la popolazione di analisi era composta da uomini e donne di età media e avanzata ". Ciò significa che non è mai troppo tardi per andare in bicicletta e scappare da questa malattia cronica. Adeguate abitudini alimentari ed esercizio fisico ci permetteranno di allontanarci da questo tipo di diabete, che è il più comune.