Perché non dovresti dormire con i capelli bagnati?

Molte persone amano la sensazione di sdraiarsi con i capelli bagnati. Durante il periodo estivo può portare una certa freschezza, fornendo alle persone un po 'di relax. Tuttavia, coloro che optano per questa opzione creano più problemi che benefici. In questo articolo spieghiamo perché non dovresti dormire con i capelli bagnati .

Gli effetti negativi vanno oltre la sofferenza di un raffreddore o di un raffreddore, che può anche essere un problema secondario. Prima di tutto bisogna dire che il cuoio capelluto sarà uno dei principali danneggiati, oltre ai muscoli. Quando il freddo e la sensazione di freschezza si trovano in questa parte del corpo, i cervicali finiscono per soffrire più del necessario.

D'altra parte, i capelli saranno danneggiati anche quando sdraiati con i capelli bagnati. Assorbendo l'umidità la cuticola finisce per aprirsi e questo rende le proteine ​​separate e disintegrate. Ciò implicherà che la persona è più esposta a possibili germi e batteri.

Inoltre, a causa della sensibilità, è più probabile che i capelli vengano danneggiati . Non sorprenderti se puoi andartene, asciutto o aperto, tra le altre cose. Sarà di scarsa utilità usare maschere o qualsiasi altro tipo di trattamento, perché l'effetto verrebbe rallentato. L'umidità in questa parte del corpo raggiunge l'infiammazione della muscolatura, dove è più probabile che tu soffra di oppressione al collo e noti gli scricchiolii ogni volta che lo giri.

Altri danni che si bagnano i capelli

- Alcoolici : l'umidità fa infiammare il cuoio capelluto. Si soffre il rischio di soffrire di una sensazione piuttosto spiacevole di prurito.

- Forfora : l'origine di questo problema si trova nel funzionamento inadeguato di un fungo. Cerca di nutrirti con gli oli grassi dei follicoli per iniziare il rinnovamento cellulare del cuoio capelluto. L'umidità riesce a modificare la vita dei funghi, che finiscono per riprodursi più rapidamente.

- Mal di testa : quando andiamo a letto la notte, il corpo aumenta la temperatura, motivo per cui, insieme all'umidità, inizia una sorta di evaporazione, che può portare a un forte mal di testa.

- Freddo: il freddo si insinua attraverso i pori, passando anche attraverso le lenzuola e i cuscini. E quei tessuti rimangono in contatto con la schiena, la gola e la pelle, causando faringite, muco, tosse, ecc.