Che cos'è una cateterizzazione e a cosa serve?

Uno scompenso cardiaco può essere fatale. Pertanto, prima della possibilità di contrarre una grave malattia cardiovascolare, la cateterizzazione è un test senza chirurgia che può prevenire un problema cardiaco. Ti invitiamo a scoprire in cosa consista e ai possibili rischi per la salute.

Cos'è un cateterismo?

Catetere.

Il cuore è un organo molto soggetto a patologie multiple che possono portare a malattie cardiovascolari. La maggior parte di queste malattie è causata da un indebolimento delle pareti dei vasi sanguigni o dalla formazione di coaguli nelle arterie e / o nelle vene.

Altre cause sono legate alla genetica e alle cattive abitudini della vita. Pertanto, quando si tratta di prevenire queste patologie, esistono diverse tecniche preventive che ci aiutano a verificare se la nostra salute cardiovascolare è in buone condizioni o no.

La cateterizzazione è una delle più conosciute ed efficaci per questo scopo. È fatto facendo un piccolo taglio nella pelle senza chirurgia in cui un tubo chiamato catetere viene inserito in un vaso sanguigno. Quindi, viene trasportato al cuore attraverso i vasi sanguigni. Una volta posizionato il catetere, viene utilizzato per testare il cuore.

Non ha bisogno di ricovero in quanto è considerata una procedura ambulatoriale che dura tra i 30 ei 60 minuti. Il catetere viene solitamente posizionato nell'area dell'inguine, del collo o del braccio e normalmente non causa dolore.

Rischi di cateterizzazione

In situazioni di diabete non dovrebbe essere usato.

I rischi più comuni sono:

  • Sanguinamento eccessivo
  • Reazione allergica
  • Infezioni nell'area in cui è inserito il catetere.
  • Immersione nella pressione sanguigna.
  • I vasi sanguigni possono essere danneggiati.
  • Dolore intenso e decolorazione dell'area in cui è inserito il catetere.
  • Pericolo di radiazioni durante il trattamento.
  • Formazione di coaguli di sangue.
  • Possono verificarsi battiti cardiaci irregolari.
  • In casi estremi possono comparire insufficienza renale, infarto o ictus.

Contrindicaciones

D'altra parte, è importante sapere che questa procedura non è consigliata quando si verificano le seguenti situazioni:

  • emofilia
  • diabete
  • Problemi ai reni
  • Storia di infarto
  • infezioni