Scopri i benefici delle acciughe per la tua salute

L'acciuga è uno dei prelibati bocconi della nostra gastronomia. Oltre ad essere una delle stelle di numerose ricette e piatti succulenti, le acciughe apportano grandi benefici alla nostra salute. Vuoi scoprirli? Fallo nel seguente articolo.

Proprietà nutrizionali dell'acciuga

Tra le proprietà nutrizionali dell'acciuga, spicca il suo contenuto di minerali e vitamine.

  • Prima di tutto è un alimento ricco di acidi grassi omega-3, essenziale per una dieta equilibrata.
  • È una fonte di proteine ​​ad alto valore biologico simile a quella delle uova o della carne.
  • Vitamine A, D, E e K.
  • Vitamine del gruppo B (B2, B3, B6, B9 e B12).
  • Minerali essenziali come potassio, ferro, sodio, fosforo, magnesio e calcio.

Benefici delle acciughe

Prevenire l'anemia, facilitare la digestione e ridurre il colesterolo.

  • È buono per il transito intestinale, avendo un effetto lassativo grazie al magnesio.
  • Migliora il funzionamento di nervi e muscoli.
  • Lo iodio che contiene è la chiave per il corretto funzionamento della ghiandola tiroidea e in gravidanza per la crescita del feto e lo sviluppo del suo cervello.
  • Previene l'anemia grazie al ferro.
  • Si raccomanda alle persone affette da osteoporosi se l'acciuga è consumata intera, specialmente conservata, poiché sfrutta il calcio contenuto nelle sue spine.
  • Contiene acido folico che è salutare per le donne incinte.
  • Le vitamine A e D aiutano a migliorare la salute della vista e partecipano alla produzione di ormoni sessuali.
  • Il suo contenuto in magnesio e vitamina A lo rendono un alimento che migliora il sistema immunitario.
  • Riduce il rischio di malattie cardiovascolari e riduce il colesterolo cattivo e i trigliceridi grazie a Omega 3.

Controindicazioni di acciughe

Ci sono alcune controindicazioni nel consumo di acciughe.

  • A causa del suo contenuto in purine, il suo uso non è consigliato a persone con gotta, iperuricemia o alto acido urico.
  • Contengono molto sale, tra 13 e 17 grammi per 100 grammi . Pertanto, il suo uso non è raccomandato per le persone che soffrono di ipertensione o seguendo una dieta a basso contenuto di sodio.
  • Un eccesso di consumo di Omega 3, può alterare le difese del corpo, lasciando il posto ai batteri dall'esterno.