Scopri gli usi dei sali Epsom

Esfoliare la pelle e mantenerla idratata è una delle prime fasi per recuperarlo dai danni del sole. I sali di Epsom sono diventati uno dei rimedi naturali più ampiamente utilizzati per questo scopo. Conosci le loro proprietà? Vi diciamo tutto in questo articolo.

Vantaggi dei sali Epsom

Uno dei suoi usi è come un idratante esfoliante e corpo.

Il suo nome viene dall'Inghilterra, dove furono fatti per la prima volta. Questi sali sono solfato di magnesio cristallizzato che vengono utilizzati per esfoliare, mantenere l'igiene della casa, ecc.

Tra i suoi usi e benefici, i seguenti sono i più rilevanti:

  • Esfoliare ed eliminare la pelle morta in eccesso sul corpo e sul viso.
  • Miscelato con un po 'di olio fornisce la massima idratazione per la pelle secca.
  • È un alimento efficace per le piante e per combattere i parassiti poiché questi sali sono un repellente naturale.
  • Grazie al suo effetto antinfiammatorio è lenitivo per i dolori muscolari e allevia le piccole ustioni, ferite o allergie cutanee.
  • Elimina i cattivi odori e funghi sui piedi. Per fare questo devi aggiungerli all'acqua calda e immergere i piedi in esso.
  • Migliora la circolazione sanguigna.
  • Combatte la stitichezza, fornisce sazietà e aumenta la produzione di serotonina.
  • Accelerano il metabolismo .
  • Per la casa, è un ottimo detergente che elimina il grasso in eccesso negli utensili da cucina.

Effetti collaterali negativi

A volte, questi sali possono causare effetti avversi a causa del consumo eccessivo o assunzione orale.

Nella maggior parte dei casi i sali di Epsom non presentano alcun rischio, tuttavia possono verificarsi effetti indesiderati se assunto per via orale o come lassativo.

  • Se usato come lassativo può causare diarrea, eccesso di gas e nausea.
  • Aumenta la sensazione di sete e può causare disidratazione.
  • Se usato in eccesso può causare arrossamento della pelle e rallentamento della frequenza cardiaca, vomito e sonnolenza.
  • Non è raccomandato nelle donne in gravidanza o consultare il medico in anticipo.
  • Può interagire con farmaci come antibiotici, digossina, digitale (medicina per il cuore).