Benefici di praticare pilates con il cerchio magico

Il Pilates è una disciplina altamente benefica per il corpo. Al momento della pratica possiamo farlo con o senza accessori, e uno di questi è Magic Circle o Pilates Magic Circle, creato dal proprio ideologo della tecnica, Joseph Pilates, quasi per caso. Ci riferiamo ad un anello di circa 40 cm di diametro, realizzato in materiale semi-flessibile e con due impugnature ai lati. Viene utilizzato tenendolo con entrambe le mani e allineandolo fino a stabilizzare le spalle e l'area scapolare.

La cosa migliore è che possiamo spostarlo e posizionarlo in diverse parti del corpo per poter lavorare su tutte le aree.

Tra i suoi benefici è quello di riaffermare le posizioni che sono praticate e integrare le classi meno dinamiche di questa tecnica praticata da milioni di persone nel mondo.

Benefici dell'anello magico:

  • Complemento perfetto Il cerchio magico di pilates è il complemento ideale per questa specialità al fine di riaffermare gli esercizi che facciamo abitualmente.
  • Dinamico. Tra i suoi vantaggi è che permette esercizi in modo molto più dinamico e le lezioni non sono così noiose.
  • Controllo e forza . Il telaio consente esercizi di maggiore forza e controllo, che portano a un miglioramento di tali movimenti.
  • Più intensità dell'esercizio . Inoltre, consente di aumentare l'intensità dell'esercizio.
  • Diverse posizioni Permette di creare diverse posizioni perché possiamo posizionarlo in varie parti del corpo.
  • Lavoro integrale Offre un lavoro completo che consente a tutti i muscoli di muoversi: dalla punta delle dita alla punta delle dita dei piedi.
  • Concentrazione. Allo stesso modo di molti altri esercizi di pilates, il cerchio magico richiede grande concentrazione, sforzo e controllo dei movimenti da parte di coloro che lo praticano.
  • Per tutti Un vantaggio importante è che è un accessorio adatto a tutti, che si tratti di uomini e donne, bambini, giovani e anziani.
  • Più forza in meno tempo. Le classi con l'anello magico di pilates permettono, in particolare, di sviluppare abilità in meno tempo. Gli studenti praticamente non realizzano tutto il lavoro che stanno facendo e poi si rendono conto che hanno esercitato tutte le parti del corpo con grande sforzo.