Come trattare l'anoressia

L'anoressia è definita come una malattia che produce gravi disturbi alimentari. In generale, le persone con diagnosi di anoressia nervosa di solito hanno un indice di massa corporea (BMI) e peso corporeo che sono molto inferiori a quelli della loro età, ma si vedono ancora come aventi un peso elevato.

Di solito non sono in grado di riconoscere che sono magri e quindi decidono di non mangiare. L'anoressia tende ad alternarsi con la bulimia, mangiando in modo esagerato e poi vomitando ciò che viene ingerito. Il grado di trattamento dipende dallo stato o da quanto è avanzata la malattia.

Trattamento per l'anoressia

Essere in grado di trattare questa malattia non è un compito facile, soprattutto perché i pazienti di solito non riconoscono i loro sintomi. La cosa più importante è stabilire una buona diagnosi da parte di un professionista specializzato con supporto psicologico e valutare la situazione del problema.

Multidisciplinare. È un trattamento multidisciplinare che coinvolge diversi professionisti e richiede un'azione coordinata. Di solito è un lavoro congiunto del medico di famiglia, psichiatra, psicologo e endocrinologo.

Ingresso in ospedale . Una gran parte delle persone che hanno questa malattia di solito entrano in un ospedale perché è l'unico modo per controllare ciò che mangiano durante le 24 ore.

Modifica delle abitudini alimentari . Il trattamento dell'anoressia si basa, in particolare, sull'educazione delle abitudini alimentari del paziente.

Costante vigilanza Poiché i malati possono mangiare, ma vomitare ciò che consumano, devono essere sorvegliati costantemente dal personale che li tratta.

Controlli permanenti Allo stesso modo in cui vengono monitorati, devono anche seguire severi controlli che prevedono la regolazione del peso e della massa corporea. A loro volta, i controlli analitici devono essere fatti e specifici farmaci somministrati se lo psichiatra lo ritiene necessario.

Terapia psicologica Tutto questo deve essere combinato con una terapia in cui lo psicologo analizzerà le cause dell'anoressia per cercare di definire alcune linee guida e controllare il problema.

Terapia di gruppo È molto positivo che i pazienti si conoscano e condividano gli stessi problemi e ricevano visite da altre persone che hanno superato l'anoressia.

Supporto familiare La famiglia, in questo caso, è molto importante nel trattamento di questa malattia. Deve dare supporto ed essere in continuo coordinamento con i professionisti medici.