Come fotografare l'eclissi lunare di oggi

Gli appassionati di astronomia e fotografia sono fortunati con l' eclissi totale della luna che avverrà stasera. In particolare, l'eclisse verrà evidenziata intorno alle 6:15 (tra le 6:13 e le 6:16) di prima mattina, tra domenica 20 gennaio e lunedì 21 gennaio 2019 e durerà circa un'ora. L'evento, visibile anche ad occhio nudo, soprattutto da luoghi non particolarmente illuminati e con poco inquinamento, sarà visibile anche ad occhio nudo dalle 3:36, quindi vi daremo le chiavi in ​​modo che sappiate come fotografare l'eclissi lunare oggi, passo dopo passo.

Se vuoi essere in grado di fotografare la luna nell'eclissi lunare di questa sera, sarà bello farlo dal prossimo evento simile, dopo il 21 gennaio 2019, sarà visibile il 26 maggio 2021. L'eclissi lunare, per quelli Hanno poca fiducia nella materia astronomica, consiste nel fenomeno ottico con cui l'ombra della terra oscura nel suo complesso o in parte la luna . L'eclissi è tanto più visibile quanto più la luna "piena" si sovrappone perfettamente al Sole e alla Terra. Proprio a causa di questo movimento concomitante, la Luna apparirà più grande e con un colore che possiamo definire tra il rosso e un tono tra marrone e rosso.

Passi per fotografare un'eclissi lunare

Coloro che desiderano essere in grado di fotografare l'eclissi lunare con le loro telecamere sarà meglio seguire i seguenti passi:

  1. Fotografare un'eclissi di luna totale come questa che saremo in grado di sperimentare non è complicato, ma devi tener conto della distanza focale : con distanze troppo brevi, finiremo per fotografare il cielo stellato senza ulteriori indugi. Hai bisogno di un teleobiettivo da 200 mm (anche se un 400 mm sarà ancora meglio). Ovviamente, la lunghezza focale da sola non è un indicatore della qualità della lente, ma anche con obiettivi di fascia bassa e la tecnica corretta sarà possibile catturare i dettagli della superficie lunare. Anche se fai la foto con uno smartphone, alcuni saranno più adatti allo scopo di altri. In particolare, un dispositivo come Huawei P20 Pro Puoi fare del tuo meglio stasera grazie al suo sensore da 40 Mpx e al suo obiettivo telescopico aggiuntivo. Se si utilizza questo dispositivo o uno simile, accertarsi sempre di aver impostato la risoluzione massima di ripresa nel menu foto . I proprietari di altri smartphone possono utilizzare obiettivi esterni aggiuntivi (come Olloclip per iPhone o quelli venduti per i telefoni Samsung).
  2. Poiché utilizzerai un teleobiettivo per fotografare un soggetto che si muove nel cielo notturno, è essenziale ancorare la fotocamera a un treppiede e regolare con cura i tempi di esposizione ( che non possono essere troppo lunghi) e l'ISO della fotocamera. Se l'esposizione è troppo lenta, vedremo una macchia orribile al posto della luna, anche se usiamo un obiettivo grandangolare. In una notte serena, la regolazione della velocità dell'otturatore è essenziale, quindi è necessario regolare un'esposizione da 1/250 di secondo a un ISO / 100 ° e sarà sufficiente (in base alla lunghezza focale) per evitare la sfocatura.
  3. Se usi uno smartphone, fotografare la luna a mano è una cattiva idea. Pertanto, posizionare una clip che può essere collegata a un treppiede e utilizzarla per mantenere il dispositivo fermo. Se si dispone di un iPhone, collegare le cuffie e utilizzare i tasti del volume sul telecomando per scattare la foto, al fine di ridurre al minimo le vibrazioni. Allo stesso scopo, è possibile utilizzare la modalità di scatto basata sul tempo, ora disponibile nell'applicazione fotocamera di qualsiasi smartphone.
  4. Si noti inoltre che molti dispositivi attuali hanno la possibilità di scegliere una modalità di trigger "Pro" o "Manuale". In questo caso, può essere molto utile regolare i tempi di esposizione, l'apertura e l'ISO del sensore per ottenere il miglior scatto possibile. Sull'iPhone, senza ricorrere a impostazioni speciali, puoi provare a ridurre la "luminosità" del fotogramma tenendo il dito sul punto di messa a fuoco e scorrendo verso il basso, per ridurre automaticamente la sensibilità e ridurre al minimo la grana nelle parti più scure della foto. Su alcuni dispositivi Android, prestare attenzione alle modalità di scatto "aiutate" dall'IA. In alcuni dispositivi come il P20 Pro sopra menzionato puoi aiutarti a scattare foto notturne migliori, ma in situazioni speciali come questa, è sempre meglio provare a regolare le impostazioni manualmente per ottenere il miglior risultato. Considerando la durata dell'eclissi, avrai tutto il tempo per sperimentare.
  5. Anche la scelta di un buon posto per fotografare l'eclissi è essenziale. Si consiglia di cercare un posto con elementi penombra ("come un albero su una collina"), abbastanza per dare un'idea, in confronto, della dimensione del satellite . È meglio che con una fotocamera o uno smartphone la tua foto abbia qualche riferimento e non sia limitata a una semplice foto della luna e dell'eclissi poiché il risultato sarà un'immagine spettacolare anche se senza vita o senza profondità.
  6. Infine, nel caso in cui crei la tua foto con il tuo smartphone,

    Considera la possibilità di attivare la modalità aereo durante il tempo trascorso a fotografare l'eclisse, per evitare che la vibrazione di un messaggio o di una chiamata in arrivo spostino il dispositivo, rovinando tutto il lavoro precedente.