Home rimedi per espellere le pietre nel rene

Parliamo di calcoli renali, calcoli renali o nefrolitiasi quando una massa solida composta da sali di fosfato e carbonato di calcio, sostanze dalle urine, si forma all'interno del rene . Questa pietra nel rene può rimanere nel luogo di origine durante l'intero trattamento, ma può anche essere staccata e scendere attraverso il tratto urinario. Un processo molto doloroso per il paziente, soprattutto se la pietra rimane bloccata in uno degli ureteri, nella vescica o nell'uretra, anche se non produce alcun danno permanente.

Le pietre del rene sono formate da sali di fosfato e carbonato di calcio.

I sintomi non compaiono finché la pietra non inizia a muoversi attraverso il rene o quando passa attraverso l'uretere, cioè il tubo che collega il rene e la vescica. Da quel momento, i sintomi sono intensi dolore quando urinare, sotto le costole e nella parte inferiore dell'addome, nausea e vomito, urina torbida o rossastra, febbre, brividi e minzione in piccole quantità. Anche se è consigliabile visitare immediatamente il medico, ci sono anche alcuni rimedi domestici che possono ridurre la gravità dei sintomi.

Rimedi naturali per trattare i calcoli renali

Acqua, limone e infusi sono un rimedio molto efficace.

  • Per evitare la formazione di calcoli renali, un'infusione di erbe diuretiche è molto efficace. Le piante più utilizzate sono l'ortica, il tarassaco, la bardana, l'uva ursina e il prezzemolo.
  • Bere una quantità importante di acqua è anche essenziale per mantenere l'urina diluita e quindi eliminare i calcoli renali.
  • Il succo di limone e l'aceto di sidro di mele sono prodotti naturali che impediscono la cristallizzazione dell'acido urico, eliminando le pietre esistenti e pulendo il rene.
  • Sia il sedano che i suoi semi sono tonici renali con proprietà diuretiche. Il suo consumo regolare può impedire il verificarsi di questo problema.
  • Usa quotidianamente le alghe del fucus, un ingrediente marino con un'infinità di benefici e sostanze nutritive essenziali.
  • Per evitare la comparsa di calcoli renali e per calmare ogni disagio allo stesso tempo, possiamo applicare calore nella zona interessata, tra la zona lombare e la schiena.