Qual è la dieta ipocalorica

La dieta ipocalorica è quella in cui si consumano meno calorie di quelle consumate nell'arco della giornata. Quando crei un piano alimentare di questo tipo, dobbiamo pensare alla spesa calorica giornaliera, tenendo conto di una vasta gamma di fattori: età, stile di vita, ecc.

Questo è calcolato sommando il dispendio metabolico basale, che l'organismo realizza per il semplice fatto di essere vivo, e le calorie spese dall'attività fisica quotidiana e dalla pratica sportiva.

Il beneficio del cibo ipocalorico è noto come dieta ipocalorica, che non ha alcun effetto rimbalzo. Ed è particolarmente raccomandato per le persone che soffrono di obesità, ipertensione, rischio di malattie cardiovascolari, apnea del sonno e diabete, tra gli altri.

In una dieta ipocalorica è così importante il cibo che viene consumato come metodo per prepararli. Gli esperti raccomandano di cuocere a vapore, bollire o stufare. È importante evitare di friggere, poiché le calorie aumentano fino al 70%.

Alimenti in una dieta ipocalorica

In una dieta a basso contenuto calorico dovrebbe incoraggiare il consumo di frutta e verdura. Sono alimenti con un grande contributo di micronutrienti come le vitamine. Inoltre, favoriscono notevolmente l'idratazione del corpo. A tutto ciò dobbiamo aggiungere che il loro apporto calorico è minimo.

Il pesce, in particolare il blu, è anche un alimento molto adatto in una dieta ipocalorica. Oltre a un contenuto calorico minimo, è molto ricco di acidi grassi Omega-3, che si prendono cura della salute cardiovascolare in larga misura. Ha anche una vasta gamma di nutrienti che si prendono cura del corretto funzionamento del corpo.

Gli alimenti iperprocessi, come snack o dolci, dovrebbero essere evitati in quanto forniscono una grande quantità di calorie. Inoltre, in molti casi sono calorie vuote poiché il loro valore nutrizionale è molto scarso. Non generano sazietà, quindi aggiungono solo calorie al corpo. Questo tipo di cibo non dovrebbe essere consumato in un piano alimentare sano.

Lo stesso succede con l'alcol. Ha un contenuto alcolico molto elevato e non è saziante perché è liquido e non richiede la masticazione. Ecco perché il suo consumo non è consigliato neanche.